|
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
unionearchitetti
  • News » Attualità

Promuovere il sistema Italia attraverso Expo 2015

Tavolo tecnico tra Governo, Conferenza delle Regioni, Expo 2015 e Padiglione Italia

 


Promuovere il sistema Italia attraverso Expo 2015

23/07/2013 – Al fine di promuovere il turismo attraverso percorsi tematici organizzati appositamente in occasione di Expo 2015 è stato istituito il tavolo congiunto tra Governo, Conferenza delle Regioni, Expo 2015 e Padiglione Italia.

 

L’obiettivo è lavorare nella stessa direzione per sfruttare al massimo le potenzialità dell'evento, in considerazione delle ricadute economiche eccezionali che esso avrà su tutta l'economia nazionale. Per Expo 2015, infatti, si stimano oltre 20 milioni di visitatori, una grossa risorsa che dovrà essere sapientemente gestita per poterne ricavare il massimo. Non a caso il forum Regioni-Expo 2015 è stato il primo atto messo in campo dopo la configurazione del Commissario Unico, perché Expo 2015 deve raccogliere la sfida di un grande evento che coinvolge tutti i territori italiani.

 

Moltissime le realtà coinvolte nella presentazione del forum, promosso dal ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie Graziano Delrio e dal presidente della Conferenza delle Regioni Vasco Errani, tra cui i ministri per la Coesione territoriale Carlo Trigilia e per le Attività, beni culturali e turismo Massimo Bray, il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni.

 

Un quadro di rete tra enti e istituzioni in cui un ruolo fondamentale è affidato al Padiglione Italia che dovrà rappresentare il sistema Italia fatto dalle Regioni, dai territori, dalle sue città nelle loro caratteristiche, un Paese multisfaccettato ma unico.

 

Expo 2015 deve essere vissuto dal sistema Italia, condiviso da tutte le Regioni e dai loro territori in relazione alle politiche di settore nelle aree del turismo, attrazione degli investimenti ed internazionalizzazione. Expo 2015, infatti, non è un evento che riguarda solo Milano o la Lombardia. L'obiettivo del tavolo tecnico è trasformarlo in un catalizzatore di energie per rilanciare l'economia italiana, con un impatto molto significativo sul Pil e sulla creazione di posti di lavoro.






Commenti (0)

Pagine: 0

Per commentare è necessario essere registrati.


Sei già registrato? Entra subito
Altrimenti registrati gratis!


UnioneArchitetti