mercoledì, Aprile 8, 2020
0 Carrello
Attualità

Vetro e Arte al Rijksmuseum dell’aeroporto di Shiphol

Vetro e Arte al Rijksmuseum dell'aeroporto di Shiphol. Un padiglione di 10.000 panelli in vetro fissati tra loro grazie al nastro tesa® ACXplus

Aeroporto di Shiphol. Vetro e Arte al Rijksmuseum.
247Visite

L’aeroporto di Schiphol vanta oggi una costruzione in vetro molto prestigiosa nell’Holland Boulevard. Le pareti curve all’interno del padiglione del Rijksmuseum sono formate da 10.000 pannelli di vetro fissati tra loro grazie al nastro tesa® ACXplus. Il nastro rende l’architettura innovativa: è la prima volta che viene realizzata una costruzione in vetro di simile composizione, struttura e dimensioni (2.200mq). La struttura in vetro è un’attrazione internazionale nonché ambasciatrice dell’uso del nastro adesivo come materiale per l’edilizia. I pannelli di vetro frantumato formano una spettacolare struttura trasparente che consente ai viaggiatori di passeggiare fra i tesori dell’arte del Rijksmuseum.

Divisioni decorative

L’assemblaggio di pesanti blocchi, ognuno formato da 7 pannelli di vetro fissati insieme, richiede precisione e maestria. Hermans Glass ha inserito i blocchi in pareti divisorie alte 3,37m inframmezzate da teche espositive. I blocchi sono stati posizionati sui profili a pavimento e a soffitto e fissati tra loro con il nastro tesa® ACXplus. Per poter creare la curvatura delle pareti a U, Glassolutions ha lavorato con diversi spessori di nastro (da 1 a 3 mm). Inoltre alcune pareti e curvature sono state dotate di una parete posteriore in acciaio che regala maggiori riflessi di luce.

Collegamenti invisibili

Il fissaggio con il nastro biadesivo trasparente tesa® ACXplus è diventata la tecnica ideale nell’ambito del progetto. Come vantaggio principale, Martin Weerheim sottolinea che “tesa® ACXplus è più morbido e flessibile e previene immissioni di aria”. Il project manager è molto entusiasta circa le possibilità: “Con questo nastro abbiamo potuto fissare i pannelli in modo invisibile creando una parete di vetro continua. Abbiamo potuto realizzare i vari raggi variando i nastri all’interno e all’esterno dei pannelli di vetro. Tali curvature erano impossibili con la precompressione”.

Adesione ottimale

Glassolutions ha ricevuto supporto tecnico da parte di tesa per trasformare il padiglione di vetro in una costruzione solida e di qualità. Secondo l’account manager Eric Deibel di tesa BV: “Il nastro è un materiale di connessione responsabile ma le sue possibilità dipendono dalle forze applicate alla specifica costruzione. Per le pareti in vetro non facenti parte dell’edificio, tesa® ACXplus è la scelta giusta. Questo nastro di alta qualità aderisce bene ai substrati rigidi e al vetro e, grazie alla propria viscoelasticità, è in grado di assorbire frizioni e carichi della costruzione”.

Bassi costi di manutenzione e sicurezza

I test hanno dimostrato che la costruzione in vetro soddisfa anche i rigorosi requisiti di sicurezza previsti dall’aeroporto di Schiphol. “Per evitare tutti i possibili problemi, abbiamo eseguito diversi test”, ci dice Weerheim. “I test hanno dimostrato che in caso di danni non si formano bordi taglienti e i pannelli sono facilmente sostituibili”. Il nastro tesa® ACXplus è inoltre ignifugo e resistente ai prodotti di pulizia. 

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi