venerdì, Dicembre 2, 2022
0 Carrello
Edilizia

Allplan 2023: la soluzione multidisciplinare 
per una costruibilità end to end

La nuova versione di Allplan supporta la collaborazione interdisciplinare dei gruppi di progettazione AEC su un'unica piattaforma

Allplan 2023: la soluzione multidisciplinare 
per una costruibilità end to end
227Visite

La nuova versione di Allplan supporta la collaborazione interdisciplinare dei gruppi di progettazione AEC su un’unica piattaforma, il coordinamento dei materiali e dei metodi di costruzione, flussi di lavoro BIM ottimizzati e collaborazione in tempo reale con i partner del progetto.

ALLPLAN, fornitore di soluzioni BIM per il settore AEC (architettura, ingegneria e costruzioni), lancia la nuova versione 2023 del suo software BIM Allplan.

Allplan 2023 supporta un coordinamento efficiente e flussi di lavoro collaborativi, in quanto piattaforma di collegamento per la collaborazione interdisciplinare tra architetti, ingegneri, prefabbricatori e imprese di costruzione. La soluzione software multimateriale copre tutti i settori, dalle strutture murarie al calcestruzzo gettato in opera, fino alle costruzioni in acciaio e in legno e, per la prima volta, anche i prefabbricati in calcestruzzo.

“La nostra visione aziendale ci spinge a far diventare Allplan le piattaforma centrale più utilizzata dal settore AEC a livello globale, consentendo agli utenti di realizzare edifici e infrastrutture sostenibili, funzionali ed eccellenti”, afferma Detlef Schneider, CEO di ALLPLAN. “Con Allplan 2023, disponiamo di una piattaforma completa per un coordinamento efficiente e una collaborazione interdisciplinare, che copre l’intero processo di progettazione e costruzione, dalla concezione iniziale alla progettazione esecutiva, fino all’organizzazione del cantiere e alla produzione dei componenti prefabbricati. Allplan è la piattaforma AEC per progettare e costruire insieme.”

La possibilità di coordinare diversi materiali e metodi di costruzione in un modello BIM comune consente agli architetti di considerare meglio e con largo anticipo la sostenibilità economica e ambientale dei materiali da costruzione, rispettando le normative vigenti. Gli ingegneri e le imprese di costruzione possono basarsi direttamente sul progetto architettonico e utilizzarlo come riferimento per l’analisi strutturale e i dettagli, la progettazione degli impianti, la prefabbricazione e la costruzione in cantiere. Allplan 2023 supporta i flussi di lavoro dell’intero processo di progettazione, dal concept design iniziale al progetto esecutivo, consentendo di risparmiare tempo, costi e materiali.

Il livello di complessità che ha raggiunto la progettazione in ogni ambito rende necessario adottare strumenti che aiutino a gestirla – commenta Flavio Andreatta, country manager Italia di ALLPLAN. Troppe sono le possibilità di errore che si annidano in un singolo progetto. Ricorrere a diverse piattaforme per le differenti attività, non fa che incrementare questa possibilità di errore. In ALLPLAN l’obiettivo primario è semplificare i processi, agevolare il lavoro e l’attività dei progettisti, incrementare produttività e precisione. Con Allplan2023 facciamo un ulteriore passo in avanti verso la piattaforma BIM definitiva, multidisciplinare e – da questa release – anche multimateriale. Le recenti tendenze della progettazione – che hanno introdotto materiali diversi anche in ottica di sostenibilità delle costruzioni – richiedeva una piattaforma di progettazione capace di gestirle. Allplan2023 è quella piattaforma”.   

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi