martedì, dicembre 11, 2018
0 Carrello
Senza categoria

Gli architetti chiedono al Governo di riformare (per l’ennesima volta) il Codice di Contratti

“Il Codice di Contratti del 2016 - sottolinea Giuseppe Cappochin, Presidente del Consiglio Nazionale - deve essere profondamente rivisto per superare una serie di criticità anche se, alcuni elementi che riguardano servizi di architettura e ingegneria costituiscono punti di riferimento da cui ripartire.

CNAPPC: rifare (ancora una volta) il Codice dei Contratti!
323Visite
Consolidare la centralità del progetto nei processi di trasformazione del territorio, abolire l’appalto integrato, aprire il mercato agli operatori economici medio-piccoli e garantire regole semplici e trasparenti negli affidamenti: sono questi i punti fondamentali che, secondo il Consiglio Nazionale degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Articolo premium accedi per continuare a leggere l’articolo
X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi