lunedì, Aprile 15, 2024
0 Carrello
Attualità

Giovani progettisti tra ricerca e innovazione

Fassa Bortolo presenta un nuovo volume, edito da Maggioli Editore, che raccoglie i migliori elaborati di tesi (di Laurea, Dottorato o Master Post-Laurea) selezionati in 15 anni del Premio Italiano Architettura Sostenibile

Giovani progettisti tra ricerca e innovazione
837Visite

Fassa Bortolo presenta un nuovo volume, edito da Maggioli Editore, che raccoglie i migliori elaborati di tesi (di Laurea, Dottorato o Master Post-Laurea) selezionati in 15 anni del Premio Italiano Architettura Sostenibile in collaborazione con l’Università di Ferrara. 80 progetti in 11 categorie, per capire l’evoluzione del concetto di sostenibilità dei giovani architetti italiani.

Sostenere la cultura dell’eccellenza con un premio che racconta l’evoluzione della visione dell’architettura sostenibile: dal 2003, anno di istituzione del Premio Internazionale di Architettura Sostenibile, Fassa Bortolo ha collaborato con il Dipartimento di Architettura dell’Università di Ferrara per promuovere lo sviluppo di un’edilizia di qualità.  Un premio che va di pari passo con l’attenzione che l’azienda trevigiana mette nello studiare, ricercare e produrre soluzioni innovative rispettose dell’ambiente. 

Se il Premio ha raggiunto presto una caratura internazionale (complice anche una giuria sempre di grande prestigio) dal 2014 si è deciso di aprire alla sezione progetti non realizzati attraverso l’istituzione della categoria elaborati di tesi (di Laurea, Dottorato o Master Post-Laurea) sviluppate in università italiane, al fine di valorizzare giovani preparati e brillanti che difficilmente riescono a trovare adeguata visibilità, non avendo costruito ancora opere.

Ora i migliori progetti diventano un volume, edito da Maggioli Editore e curato dai professori Marcello Balzani e Luca Rossato (rispettivamente Responsabile Scientifico e Coordinatore Scientifico del Premio): un volume che raccoglie i migliori progetti che hanno partecipato e sono stati premiati con menzioni d’onore e medaglie d’oro e d’argento. Sono 80 dei quasi mille progetti presentati, a conferma del grande interesse che questa tematica suscita nel settore. 

Il volume, intitolato “Giovani progettisti tra ricerca e innovazione” contribuisce dunque a dare ulteriore divulgazione a queste proposte, nonché all’importante lavoro svolto nei luoghi di formazione dei futuri professionisti.  “Questo premio – spiegano i curatori – è il risultato dell’unione della cultura industriale e di quella universitaria che hanno saputo, nel tempo, valorizzare non solo il pensiero creativo, ma anche le più moderne ed efficaci soluzioni costruttive; incentiva e promuove progetti di architettura che sappiano rispettare la natura e coesistere con l’ambiente circostante, che considerino la sostenibilità come punto di partenza dell’azione progettuale, avendo coscienza dell’uso delle limitate risorse del nostro pianeta.”

Nella raccolta sono presentati sia i progetti, sia le motivazioni che hanno guidato nella scelta le diverse giurie internazionali: in questo modo è possibile leggere anche come è cambiata, negli anni, la declinazione del tema sostenibilità, con una consapevolezza che è cresciuta nel tempo e che oggi è un requisito fondamentale. 

I progetti presentati sono organizzati in 11 categorie trasversali, così che ciascun lavoro afferisce a una categoria principale e una o più categorie secondarie: design, global south, modulare, housing, paesaggio, recupero/riuso, sociale, tecnologie, terra/acqua, urban, vernacolare. Se i lavori devono provenire da università italiana, l’oggetto della progettazione è invece molto più ampio: i progetti sono distribuiti in aree geografiche molto diverse, toccando 27 Paesi di cinque continenti. Un racconto a 360° dell’architettura di oggi e di domani.  

Maggioli Editore – marchio storico del Gruppo Maggioli – si occuperà della distribuzione del volume attraverso l’omonimo shop online: maggiolieditore.it. Dall’1 al 10 febbraio, in occasione del lancio, il volume sarà scaricabile, previa registrazione, dal sito Fassa Bortolo www.fassabortolo.it

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi