mercoledì, Maggio 29, 2024
0 Carrello
Urbanistica

Gli architetti italiani vedono le città come miniere di cultura e bellezza

Freyrie, presidente architetti italiani “la nostra missione è trasformare le città e i territori in una miniera di cultura e bellezza”

1.81KVisite

Tre giornate  di dibattiti, di eventi formativi e di  incontri con i protagonisti del mondo dell’architettura e delle istituzioni per una riflessione sulle politiche e sulle strategie per la riqualificazione del territorio italiano e sul ruolo dell’architettura sempre più chiamata ad interpretare in modo etico ed estetico i bisogni dei cittadini e le emergenze urbane: è questo il filo conduttore della “Festa dell’Architetto 2015” organizzata dal Consiglio nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori e che si terrà a Carrara Fiere dal 18 al 20 giugno prossimi.

”La mission degli architetti italiani” afferma Leopoldo Freyrie, presidente del Consiglio nazionale degli Architetti presentando l’iniziativa “è quella di contribuire a trasformare il territorio italiano e le nostre città in una miniera di cultura, formazione e bellezza. Come professionisti tecnici siamo pronti, e in questi anni ne abbiamo dato prova, a risolvere i problemi della condizione del patrimonio edilizio italiano, ed in primis di quello scolastico, ad innovare i modelli e le tecniche dell’abitare, a promuovere la sostenibilità ecologica ed economica”.

La manifestazione che, in questa edizione si arricchisce dell’importante contributo dell’iniziativa Pietra & Progetto, curata dagli Ordini degli Architetti delle Province di Massa Carrara, di La Spezia, di Firenze e di Pisa insieme alle Federazioni degli Architetti Toscani e della Liguria, si caratterizza, oltre che per gli incontri di carattere più marcatamente disciplinare, per una serie d’iniziative pubbliche alle quali daranno il via, nel pomeriggio e nella tarda serata di giovedì 18 giugno, le inaugurazioni, presso il  Centro Carrara Marble Week, delle mostre, “Stone Accademy” e Architetture italiane” sui progetti selezionati nelle edizioni 2013 e 2014 dei premi “Architetto Italiano” e “Giovane Talento dell’Architettura Italiana”.

Tra le altre iniziative pubbliche, oltre alle conferenze di protagonisti dell’architettura italiana contemporanea come Stefano Boeri e lo studio SCAPE, la  Tavola rotonda di venerdì 19 giugno “Architettura italiana oggi” nel corso della quale verrà presentato il “Premio Architetto Italiano 2015” e il Convegno di sabato 20 giugno “Dalle grandi incompiute alla grande bellezza. Politiche e strategie per la riqualificazione del territorio italiano” al quale interverrà il viceministro alle Infrastrutture e Trasporti, Riccardo Nencini.

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi