sabato, Gennaio 25, 2020
0 Carrello
Eventi

La biennale di architettura “Barbara Cappochin” si avvia all’innaugurazione

Numerose le novità della settima edizione della biennale Internazionale di architettura “Barbara Cappochin”

675Visite

Una biennale di architettura che si annuncia ricca di novità.

Sarà Cortina d’Ampezzo, la Regina delle Dolomiti, a ospitare gli eventi e la cerimonia di chiusura della biennale di architettura “Barbara Cappochin”, con una cerimonia che si terrà il prossimo 7 dicembre, allo Stadio Olimpico del Ghiaccio di Cortina d’Ampezzo.

La biennale internazionale di architettura arriva a Cortina forte del successo raccolto a Padova nel 2014: questa importante iniziativa ha visto la presenza di migliaia di giovani alla lectio magistralis dell’architetto Renzo Piano e decine di migliaia di visitatori alla mostra “Renzo Piano Building workshop – Pezzo per Pezzo”, allestita a Palazzo della Ragione. La scelta di trasferire l’evento a Cortina deriva dalle difficoltà incontrate con l’amministrazione comunale.

L’evento 2015 sarà presentato a pubblico e stampa nel corso di una conferenza stampa che si terrà mercoledì 17 giugno, alle ore 12,30 presso la Sala Consiliare della Camera di Commercio di Padova, Piazza Insurrezione 1, Giuseppe Cappochin, presidente della Fondazione “Barbara Cappochin” e dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Padova illustrerà tutte le novità della settima edizione della biennale di architettura.

Tra queste, il lancio del concorso di progettazione “I Tavoli dell’Architettura”, riservato ai giovani architetti italiani, per l’esposizione delle migliori opere partecipanti al Premio Internazionale di Architettura “Barbara Cappochin”. Tavoli che saranno esposti lungo Corso Italia, nel cuore di Cortina d’Ampezzo, circondati dalla meraviglia delle Dolomiti UNESCO.

Alla conferenza stampa è prevista la partecipazione, tra gli altri, di Chiara Caliceti rappresentante di Cortina Turismo; Franco Frison, Consigliere Segretario del Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori; Marzio Bottazzi, Presidente della Federazione degli Ordini degli Architetti del Veneto (FOAV); Fernando Zilio, Presidente della Camera di Commercio di Padova; Luigi Ometto, Presidente del Collegio Costruttori di Padova.

L’iniziativa della biennale di architettura è promossa dalla Fondazione Barbara Cappochin e dall’Ordine degli Architetti della Provincia di Padova, la Biennale si avvale della collaborazione della Regione del Veneto, di Cortina Turismo, dell’Unione Internazionale degli Architetti (U.I.A.), del Consiglio degli Architetti d’Europa (C.A.E.) e del Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori.

 

La Fondazione Barbara Cappochin ha il fine di mantenere vivo il ricordo di Barbara, giovane studentessa della Facoltà di Architettura IUAV di Venezia, anche attraverso la promozione della qualità dell’architettura.

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi