venerdì, Settembre 24, 2021
0 Carrello
Professione

Le principali tendenze d’architettura del 2020

Dalle case prefabbricate, alle risposte degli architetti alla pandemia di coronavirus. Tutte le principali tendenze d'architettura del 2020.

Le principali tendenze d'architettura del 2020.
750Visite

Le tendenze architettoniche più interessanti del 2020. Dalle case prefabbricate al pollice verde di Thomas Heatherwick e, naturalmente, tutte le risposte degli architetti alla pandemia di coronavirus.

Dalle case prefabbricate, alle risposte degli architetti alla pandemia di coronavirus. Tutte le principali tendenze d’architettura del 2020.

Le case prefabbricate sono un argomento estremamente caldo nelle discussioni di fine 2020, una soluzione ottima per affrontare la carenza di alloggi a livello globale. Il 2020 è stato l’anno in cui gli architetti hanno portato la sperimentazione e la progettazione di case prefabbricate su livelli che solo pochi anni fa, erano impensabili. Le case prefabbricate oggi, possono essere progettate e imballate in luoghi remoti e installate in altri paesi.

Muji è stato il primo a uscire con Yō no Ie, un’abitazione a un piano progettata per le aree rurali che presenta un ampio ponte – completo di una fossa di conversazione incassata – per incoraggiare la vita all’aperto.

Sulla stessa linea gli architetti italiani Massimo Gnocchi e Paolo Danesi che hanno fornito una visione romantica della costruzione modulare con Mountain Refuge, un concetto architettonico per una micro casa in compensato, ideale per rilassarsi in natura.

Lo Studio Puisto invece ha creato una case prefabbricata modulare chiamata Space of Mind che può funzionare come un rifugio off-grid o, alla luce della pandemia di coronavirus, come una stanza in più per lavorare o fare esercizio fisico.

Ospedali da campo per il coronavirus

Mentre la pandemia di coronavirus metteva sotto pressione gli ospedali di tutto il mondo, architetti e costruttori sono entrati in azione per creare ospedali da campo per curare i pazienti.

A Wuhan, in Cina, dove è iniziata l’epidemia, i lavori sono stati portati avanti 24 ore su 24 e alla fine di gennaio nell’ospedale Wuhan Huoshenshan erano disponibili 1.000 posti letto, dopo appena nove giorni di costruzione.

L’Italia, che è stato uno dei primi paesi a essere duramente colpito dal Covid-19, con ospedali che hanno rapidamente raggiunto la soglia di saturazione, ha visto a marzo, gli architetti Carlo Ratti e Italo Rota sviluppare un’unità di terapia intensiva ospitata in un container e ad aprile la prima unità a due letti era pronta ad accogliere pazienti con coronavirus.

Fotografia aerea applicata all’architettura.

Man mano che i droni diventano sempre più accessibili, i fotografi specializzati in architettura sono volati in cielo per catturare viste a volo d’uccello delle strutture.

Biofilia.

Heatherwick Studio ha sventolato a portato in alto la bandiera “dell’architettura biologica”, la biofilia. Nel 2020, la pratica di integrare le piante nelle progettazione architettoniche per creare e modulare gli spazi interni di una casa è una tendenza che ha consentito a migliaia di utenti di riconnettersi con al natura.

A Singapore, lo studio fondato da Thomas Heatherwick ha completato un condominio residenziale a torre di 20 piani chiamato EDEN, ricoperto di piante, con la particolarità che ogni casa ha il proprio giardino in stile balcone.

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi