venerdì, Marzo 1, 2024
0 Carrello
Edilizia

Polo scolastico Berzantina: scuola d’infanzia Maria Montessori

Il progetto di ampliamento del Plesso Scolastico Casola-Berzantina a Castel di Casio (BO) è stato selezionato tra i Finalisti del PREMIO POROTON® 2022

Polo scolastico Berzantina: scuola d’infanzia Maria Montessori
255Visite

Il progetto di ampliamento del Plesso Scolastico Casola-Berzantina a Castel di Casio (BO) è stato selezionato tra i Finalisti del PREMIO POROTON® 2022 perché si contraddistingue per l’armonioso inserimento della nuova Scuola d’Infanzia all’interno del lotto della Scuola Primaria esistente, sfruttandone l’orientamento e adeguandosi all’orografia del terreno.

L’Amministrazione Comunale di Castel di Casio (BO) ha optato per la costruzione, nel medesimo lotto della Scuola Primaria esistente, di un nuovo edificio per la Scuola d’Infanzia e di una nuova mensa, a servizio anche della Scuola Primaria stessa: tale scelta ha consentito di riorganizzare gli spazi della Primaria, creando un’ulteriore sezione nei locali liberati dell’ex mensa.

Descrizione dell’intervento

Il nuovo edificio è situato in un’area in declivio e si colloca a sud della Scuola Primaria esistente, all’interno del medesimo lotto. Il progetto è stato definito prestando particolare attenzione alla sua collocazione altimetrica e planimetrica in modo che non occludesse la visuale in orizzontale dalle finestre della Scuola Primaria.

Tutti i locali didattici e accessori della Scuola dell’Infanzia sono stati collocati su un unico livello (1° piano). Al piano terra sono collocati gli spazi della mensa e della cucina.

Gli spazi interni della nuova Scuola d’Infanzia

  • Atrio

L’accesso alla Scuola d’Infanzia avviene al primo piano tramite una bussola: si entra quindi nell’atrio che precede gli spazi connessi all’attività didattica, quali la stanza dell’assistente, lo spogliatoio del personale, un bagno per disabili e un disimpegno che conduce alla lavanderia e al deposito. Dall’atrio si accede anche alla zona spogliatoio per i bambini.

  • Aula per le attività libere

L’aula per le attività libere è in posizione baricentrica rispetto alle due aule didattiche. Lo spazio è suddiviso da una parete e presenta un’uscita verso il giardino interno compreso tra le due scuole.

  • Aule didattiche

Dall’aula attività libere è possibile accedere alle due classi dell’infanzia, progettate in modo da consentire un uso vario del locale: lo spazio architettonico può essere organizzato a seconda delle necessità didattiche e pedagogiche.

  • Tecnica costruttiva ed efficienza energetica

Il nuovo edificio, grazie a un involucro performante combinato con fonti energetiche rinnovabili e impianti termici ibridi a pompa di calore, rispetta elevati standard in termini di sostenibilità ambientale e di prestazione energetica e ha conseguito la classe energetica A4, secondo la classificazione della Regione Emilia Romagna.

I tamponamenti sono in laterizio porizzato realizzati con blocchi POROTON® P700 TS ad incastro sp. 45 cm (https://www.poroton.it/mattoni-laterizi/blocchi-forati-p700/). La scelta di realizzare una parete monostrato è legata all’esigenza di garantire ottime caratteristiche di isolamento termico senza ricorrere all’utilizzo di un isolante a cappotto.

I ponti termici dei pilastri, dei setti e delle travi sono stati risolti con l’impiego di isolante in polistirene posto in aderenza agli elementi in cemento armato, rivestito esternamente con Mezzi blocchi POROTON®.

Nell’articolo completo di Murature Oggi 142 vengono riportati i dettagli del progetto, le planimetrie, le caratteristiche tecniche ed ampia documentazione fotografica.

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi