mercoledì, Giugno 19, 2024
0 Carrello
Urbanistica

Prende vita il progetto del nuovo stadio della Roma

Roma stadium: una struttura moderna ispirata al Colosseo

2.36KVisite

Roma stadium: una struttura moderna ispirata al Colosseo. A chi poteva ispirarsi l’archistar Dan Meis per progettare il futuro stadio della Roma Calcio se non al Colosseo?

Un progetto, che secondo indiscrezioni provenienti dall’entourage americano dei giallorossi, prende sempre più  corpo. Il progetto del nuovo stadio della Roma, realizzato dall’architetto Dan Meis avrà alcune caratteristiche fondamentali, tra le quali una sorta di richiamo con il monumento simbolo della romanità: il colosseo.

 

 “Non potevo non pensare al Colosseo, sento una grande responsabilità”.

E’ da tempo sulla bocca di molti addetti ai lavori, ma ora il progetto del nuovo stadio della Roma sembra prendere vita. L’architetto Dan Meis ha infatti raccontato alcune caratteristiche che l’impianto metterà a disposizione del pubblico giallorosso.

L’archistar a stelle e striosce più che svelare dettagli del prossimo Roma Stadium,  sottolinea invece  le cose che rispetto all’attuale Olimpico andranno cambiate.

 “Attualmente lo stadio in cui gioca la Roma, l’Olimpico, non offre una bella esperienza perché i sedili sono lontani dal campo,  questa è una di quelle cose che, nel m,omento stresso in cui abbiamo deciso di accettare questo progetto abbiamo deciso di trasformare”.

 

La Roma Calcio avrà una nuova casa

Sarà un impianto ultra moderno, ma ispirato alla figura imponente del Colosseo ha dichiarato ai microfoni della stampa nazionale italiana lo stesso Meis.

Il progetto Roma stadium fa i paio con il recente progetto per la prossima Milan Arena che sembra vedrà la luce subito dopo la grande manifestazione dell’Expo 2015.

“Questa cosa ci ha colpito e l’idea era, tra le altre cose, di creare qualcosa del genere. Abbiamo iniziato il progetto circa due anni fa e non potevo progettare uno stadio qui senza pensare al Colosseo. Abbiamo ricevuto migliaia di email su come andava progettata la Curva Sud”.

 

L’architetto statunitense inoltre garantisce il massimo impegno suo e di tutti i suoi collaboratori, sottolineando l’importanza di questo progetto: “Se crei una struttura accogliente le persone tendono a rispettarla di più. Quella del trasporto è una sfida per Roma in generale. Non sto costruendo qualcosa per il mio portafoglio, sento una grande responsabilità verso questo progetto. Vi confesso che non ho mai fatto parte di un progetto di questa portata, ma sono fiducioso che si farà”

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi