domenica, Giugno 23, 2024
0 Carrello
Ambiente

Sostenibilità ambientale e riuso urbano nell’architettura dei giorni nostri

Esempi virtuosi di riuso urbano e sostenibilità ambientale applicata all’architettura.

2.84KVisite

In un’ottica di sostenibilità, o più semplicemente da un punto di vista etico, il recupero degli edifici e il riuso urbano è uno degli approcci più convenienti e logici.

Un approccio che molti definirebbero scontato ma che invece non viene adeguatamente sfruttato nelle città e nei paesi italiani.  In Italia, culla dell’architettura,  si nota in linea generale un atteggiamento di totale disinteresse rispetto ad edifici spesso fatiscenti o mai completati; completati e mai utilizzati o più frequentemente in disuso, abbandonati e bersaglio facile per i vandali.

Edifici che potrebbero essere degli splendidi esempi di riuso urbano ma che invece vengono quotidianamente vandalizzati.

Nonostante ciò crescono a dismisura le gare d’appalto per costruire nuovi complessi residenziali, strutture sportive o industriali: nuovi edifici spuntano come funghi da un giorno all’altro, senza mai considerare che un edificio da restaurare o rifunzionalizzare possa essere decisamente più vantaggioso.

Una corsa al cemento che  riduce le possibilità del riuso urbano in Italia.

Vi sono però alcuni casi esemplari di riuso urbano anche nel bel paese; esempi che dimostrano come un corretto approccio progettuale possa rendere vantaggioso il recupero di strutture in disuso o mai completate.

 

EX FABBRICA DAMIANI A NAPOLI

In questo caso un ex complesso industriale, in zona Ponti Rossi a Napoli, è stato convertito in un complesso residenziale di grandi dimensioni, comprendente diverse tipologie abitative tra cui duplex, triplex e piccole aree verdi.

COMPLESSO PALAZZO ROCCA-SAPORITI A REGGIO EMILIA

Esempio ancor più emblematico di quanto sia importante sfruttare il grande patrimonio edilizio a nostra disposizione è il complesso Palazzo Rocca-Saporiti a Reggio Emilia, complesso dal notevole valore storico e culturale. Il progetto di riuso urbano ha previsto la conversione di vecchi spazi per ottenere una vasta gamma di funzioni e servizi: studi ed uffici, aree per lo studio, ma soprattutto la biblioteca ed emeroteca scientifica, oltre ad altri servizi tecnologici.

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi