sabato, Settembre 24, 2022
0 Carrello
Professionisti

Architettura di von Neumann: che cosa è?

Cosa è e che importanza ha l'architettura di von Neumann? Memoria, unità di elaborazione, dispositivi di input/output e unità di controllo

Architettura di von Neumann: che cosa è?
231Visite

In informatica, l’architettura di von Neumann è un modello concettuale di come i componenti del computer sono interconnessi e lavorano insieme.

Cosa è e che importanza ha l’architettura di von Neumann? Memoria, unità di elaborazione, dispositivi di input/output e unità di controllo

  1. Quali sono le caratteristiche dell’architettura di von Neumann?
  2. Importanza della von Neumann architecture.
  3. Sei un architetto? Per lavorare al meglio devi costantemente aggiornare le tue competenze architetti?

Il modello descritto da von Neumann descrive come i dati e le istruzioni vengono archiviati in memoria e come vengono recuperati ed eseguiti dall’unità di elaborazione centrale.

Quali sono le caratteristiche dell’architettura di von Neumann?

La von Neumann architecture si basa su quattro componenti principali: memoria, unità di elaborazione, dispositivi di input/output e unità di controllo.

  • Memoria. La memoria memorizza i dati e le istruzioni a cui il processore può accedere.
  • Unità di elaborazione dati. L’unità di elaborazione recupera le istruzioni dalla memoria e le esegue.
  • Dispositivi di Input e OutPut. I dispositivi di input/output consentono all’utente di interagire con il computer, ad esempio tramite una tastiera o un mouse.
  • Unità di controllo. L’unità di controllo coordina le attività delle altre componenti e controlla il flusso di informazioni tra le stesse.

Importanza della von Neumann architecture.

L’architettura, nota anche come modello di von Neumann o di Princeton, è un’architettura di computer basata su una descrizione del 1945 del matematico e fisico ungherese-americano John von Neumann apparsa su un rapporto sull’EDVAC.

Il significato del termine si è man mano evoluto e oggi indica un computer a programma memorizzato in cui un registro d’istruzioni contiene un codice per l’esecuzione dell’istruzione successiva e un registro di dati contiene gli operandi per quell’istruzione.

Il concetto originale fu proposto da John von Neumann e dai suoi colleghi a Los Alamos nel periodo tra il 1943-1945. la motivazione che spinse Neumann a teorizzare la sua struttura informatica fu quella di semplificare la complessità del cablaggio in un dispositivo elettronico utilizzando una sola modalità di comunicazione tra tutti i componenti.

Sei un architetto? Per lavorare al meglio devi costantemente aggiornare le tue competenze architetti?

Unione Professionisti ti dà la possibilità di progettare e completare da solo il tuo percorso di studi, proponendoti tutti i suoi corsi, sviluppati in modalità FAD asincrona, accreditati presso il CNAPPC.

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi