giovedì, maggio 23, 2019
0 Carrello
Professione

Azioni Strategiche per l’Architettura: SCARICA gratuitamente il pdf con il Progetto SOA

Il Cnappc, nell’ambito del progetto Progetto - Spazio Orientamento per l’Architettura -, ha realizzato il documento Azioni strategiche per l'architettura

Spazio Orientamento per l’Architettura
303Visite

Il Cnappc, tramite il dipartimento Università, Esami di Stato e Tirocinio, sta lavorando alla definizione di un nuovo modello di relazioni tra formazione universitaria, tirocinio, esami di stato, esercizio della professione, aggiornamento e sviluppo professionale continuo, promuovendo forme di collaborazione in particolare con il MIUR e la CUIA (Conferenza Universitaria Italiana di Architettura) in materia di informazione, orientamento, formazione, cultura e comunicazione attinenti all’architettura, e attraverso lo sviluppo ed attuazione di un Piano di Azione.

Il lavoro fin qui svolto, per divenire efficace e incidere sull’intero sistema italiano dell’architettura, richiede il coinvolgimento diretto di tutti gli ordini territoriali attraverso i quali le azioni strategiche individuate e condivise in sede di Conferenza degli Ordini si dovranno attuare.

Per questo il Cnappc, nell’ambito del progetto Progetto “Spazio Orientamento per l’Architettura”, ha realizzato il documento “Azioni strategiche per l’architettura” che, oltre a fornire schede operative per gli Ordini, chiarisce e definisce le tappe di un percorso attraverso il quale il Cnappc, tramite il Dipartimento Università Tirocini Esami di Stato, intende cooperare con tutti gli Ordini, con una metodologia di azione volta a creare uno spazio condiviso per orientare il futuro dell’Architettura.

Le schede operative, inserite nel documento “Azioni strategiche per l’architettura” vogliono essere delle utili guide per gli Ordini nell’affrontare le questioni inerenti l’Alternanza Scuola Lavoro, i Comitati di Indirizzo, gli Esami di Stato e il Tirocinio professionale. Le schede contengono riferimenti normativi, modelli di riferimento e chiariscono ruolo e responsabilità degli Ordini.

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi