lunedì, Agosto 2, 2021
0 Carrello
Professionisti

RC professionale architetti: cosa copre e perché conviene stipularla?

Stipulare una RC professionale Architetti, oltre a essere un obbligo di legge e anche una buona prassi professionale per mettersi al riparo da spiacevoli conseguenze.

RC professionale architetti: cosa copre e perché stipularla?
159Visite

L’RC professionale architetti è un obbligo di legge. Tutti i professionisti che svolgono in forma autonoma la professione di architetto, pianificatore e paesaggista (anche occasionalmente) devono stipulare una polizza assicurativa professionale. A prevedere un esplicito obbligo è, come abbiamo detto, la stessa Legge che con il DPR 137 del 2012 stabilisce che tutti coloro che esercitano una libera professione debbano sottoscrivere una RC Professionale per responsabilità civile e professionale.

Indice:

  1. RC professionale Architetti: soggetti obbligati a stipulare una polizza.
  2. Da quali “problemi” mette al riparo la stipula di una Polizza professionale?
  3. Tutela per colpe a carico di dipendenti e collaboratori.
  4. Esclusione della copertura assicurativa.
  5. Sei un architetto? Per lavorare al meglio devi costantemente aggiornare le tue competenze architetti?

RC professionale Architetti: soggetti obbligati a stipulare una polizza.

Il DPR 137/2012 obbliga genericamente tutti gli iscritti a un ordine professionale a stipulare una Polizza RC nel caso in cui si decida di svolgere un’attività in forma autonoma. L’obbligo RC professionale non è previsto quindi per gli architetti che esercitano il lavoro alle dipendenze di uno studio di progettazione, oppure che lavorino come dipendenti di enti pubblici.

Se invece si decide di operare in forma associata, tutti i professionisti interessati (cosi come i collaboratori) dovranno, ognuno, stipulare una polizza assicurativa.

Da quali “problemi” mette al riparo la stipula di una Polizza professionale?

Abbiamo già detto che la stipula di una RC professionale Architetti è un obbligo di legge, ma per quale motivo un professionista dovrebbe farsi convincere a stipulare una Polizza Assicurativa?

L’RC mette al sicuro il patrimonio dell’architetto da eventuali rischi professionali che possono sorgere nel corso dello svolgimento dell’attività professionale. Per “dormire sogni tranquilli” infatti è assolutamente consigliato il possesso di una regolare copertura assicurativa ogni volta che si assume un incarico professionale.

Una RC professionale tutela l’architetto che la stipula in caso di colpe e danni che possono gravare su di lui a fronte delle tante responsabilità civili, amministrative, penali e disciplinari con cui si deve confrontare nello svolgimento dell’attività professionale. Andando più nello specifico sono coperti dall’RC i danni patrimoniali, la responsabilità civile contrattuale, gli eventuali problemi che possono scaturire da colpe gravi o lievi e (dettagli da non sottovalutare) da azioni lesive della privacy del cliente.

Tutela per colpe a carico di dipendenti e collaboratori.

Una buona RC Professionale mette al riparo il professionista anche dalle colpe a carico di dipendenti e collaboratori, dai danni che possono derivare dalla perdita di documenti, dalle conseguenze di un reato di diffamazione, da ingiurie o da eventuali omissioni.

Esclusione della copertura assicurativa.

L’RC professionale non copre l’architetto in caso di colpe gravi o se il professionista si è macchiato d’illecito.

Sei un architetto? Per lavorare al meglio devi costantemente aggiornare le tue competenze architetti?

Unione Professionisti ti dà la possibilità di progettare e completare da solo il tuo percorso di studi, proponendoti tutti i suoi corsi, sviluppati in modalità FAD asincrona, accreditati presso il CNAPPC.

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi