mercoledì, Agosto 12, 2020
0 Carrello
Professionisti

Sono architetto, cosa posso fare se non progettare edifici? 5 percorsi di carriera alternativi per architetti

Sono architetto, cosa possa fare? Cinque carriere professionali alternative al classico lavoro di architetto suggerite da Unione Architetti

Sono architetto, cosa posso fare se non progettare edifici?
416Visite

Sono architetto, cosa possa fare? Chissà a quanti di noi è balenata per la testa questa domanda. Magari in un momento di sconforto, o tra un lavoro e l’altro. Ebbene, un architetto può fare un’infinita di lavori e di professioni.

L’ottima preparazione universitaria, le competenze professionali trasversali e l’invidiata creatività degli architetti italiani garantiscono un’apertura mentale invidiata da tutto il mondo e una capacità di percorrere carriere alternativi che altre professioni si sognano.

Rispetto alla maggior parte delle altre professioni intellettuali, gli architetti sono una categoria professionale estremamente malleabile, creativi e risolutori di problemi, sono in grado d’indossare molti cappelli e di trovare impiego qualificato in una grandissima varietà di settori.

Sono architetto, cosa posso fare se non progettare edifici? 5 percorsi di carriera alternativi per architetti

  • 1 – Sviluppatore immobiliare

È noto che i servizi di architettura veri e propri rappresentano solo una piccolissima percentuale del valore totale di un progetto. Per coprire anche i settori, possiamo dire, periferici della progettazione architettonica, un numero sempre crescente di architetti ha cominciato a interessarsi allo sviluppo pratico dei progetti. Negli ultimi anni sono sempre di più gli architetti che si sono spostati dallo studio di progettazione ai cantieri, intervenendo in prima persona nello sviluppo immobiliare di aree urbane, anche particolarmente complesse.

  • 2 – Imprenditore urbano

Gli architetti hanno un background culturale e professionale che consente loro di studiare, ricercare e prevedere soluzioni di sviluppo urbano praticabili e sostenibili. Gli architetti che volessero operare a beneficio d’investitori e comunità locali possono lavorare attivamente per favorire lo sviluppo delle stesse comunità. Influenzare gli aspetti socio – ecologici di un territorio svolgendo consulenze professionali per imprenditori edili consente di risolvere problemi locali, introdurre soluzioni come un servizio locale di bike sharing o sviluppare innovativi servizi per lo smaltimento dei rifiuti e la produzione di energie elettrica.

  • 3 – Graphic Designer

L’educazione all’architettura, i lunghi anni universitari, e una mente creativa sono tutti elementi che favoriscono la crescita delle abilità creative. Disegno e fotografia, skill spesso innate, possono aiutare a eccellere nel settore della comunicazione visiva.

  • 4 – 3D Artist

La maggior parte degli artisti specializzati nella Modellazione 3D provengono da percorsi di studio in architettura. I migliori professionisti della modellazione tridimensionale, sempre più ricercati dalle aziende, sono architetti esperti nel comunicare concetti attraverso immagini fotorealistiche. Chi decide d’intraprendere questa carriera può scegliere se lavorare all’interno di uno studio di architettura o per un team di sviluppatori web.

  • 5 – Specialista in PR e comunicazioni

Sembrerà strano, ma gli architetti sono tra i professionisti più esperti nella gestione della comunicazione aziendale. Le competenze acquisite negli studi d’architettura e durante gli anni accademici permettono agli architetti di “dire la loro” anche quando si tratta di comunicare con clienti e con enti pubblici oppure quando ci si vuole cimentare come responsabili PR e comunicazioni per aziende pubbliche e private.

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi